Si fa un gran parlare di Blue Whale, il crudele gioco inventato da uno schizzatello russo che starebbe portando al suicidio diversi adolescenti in Russia e altre parti del mondo. Il gioco consisterebbe nell’affrontare, sotto minaccia di subire abusi sul web o addirittura di morte per i propri familiari, una serie di 50 prove imposte dal capo del gioco, il “curatore”, di cui l’ultima consiste nel suicidio del giocatore, che togliendosi la vita vince il gioco.

Noi del Diavolo condanniamo fermamente tali pratiche mortali, e per salvare la nostra gioventù abbiamo deciso di proporre una versione innocua e prettamente ticinese di Blue Whale, che chiameremo Blue Trota e che consiste in 50 prove giornaliere da svolgersi nel nostro Cantone: per ragioni di spazio ne elencheremo solo alcune, le più terribili ancorchè non letali.

  • Scriversi #iovotolega sulla fronte con un pennarello indelebile
  • Accettare un passaggio da Lisa Bosia Mirra da Olgiate Comasco a Novazzano senza documenti
  • Lavorare 6 mesi con un salario da frontaliere senza chiedere l’assistenza
  • Disquisire con Massimiliano Ay di materialismo dialettico vietnamita e cercare di avere ragione
  • Diventare paziente di Orlando del Don
  • Fare gara di rutti con Boris Bignasca

 

Dal giorno 5 al giorno 15: leggere tutti i giorni tutti gli articoli del Mattinonline, dalla prima pagina al gossip.

  • Mangiare a colazione, pranzo e cena le insalate della Crotta SA
  • Leggere ad alta voce il Mattino della Domenica al CSOA Il Molino
  • Presentarsi al suddetto Molino vestiti da poliziotto
  • Urlare “Forza Ambrì” alla Resega mentre gioca il Lugano (Se durante il derby, vale solo se fatto nella curva dell’HCAP
  • Urlare “Forza Lugano” alla Valascia mentre gioca l’Ambrì (come sopra)
  • Tagliarsi i capelli peggio di Natalia Ferrara
  • Passare un’intera giornata con Paolo Pamini e sentirlo lodare il liberismo senza prenderlo a schiaffoni
  • Andare in una sauna nudista con Massimiliano Robbiani, Attilio Bignasca e Norman Gobbi
  • Bestemmiare in faccia a Giorgio Fonio
  • Fare spesa in Italia e superare la dogana con 5 kg di bistecche e 10 bottiglie di vodka senza farsi beccare

Dal giorno 26 al giorno 36: farsi assumere al Mattinonline come sostituto di Aron D’Errico, insultare i propri amici con articoli simili ai suoi  e l’ultimo giorno recarsi al solito bar a incontrarli tutti

  • Andare a lezioni di dialetto da Nicholas Marioli
  • Cercare di limonarsi la Pantani nei bagni del Palazzo Federale
  • Offrire un kebab a Lorenzo Quadri da Alì Lo Zozzone

Dal giorno 40 al giorno 49: spaccarsi di aperitivi mattina, pomeriggio , sera e dopo cena con Marco Borradori e non sboccare nemmeno una volta

  • Rendersi conto che ti vogliono morto in 50, hai un taglio di capelli di merda, il tuo fegato è a pezzi, hai sulle spalle 20 condanne varie, sei in assistenza, ce l’hai più piccolo di Gobbi e avere la Pantani che ti fa il filo e caire che forse è il caso di smetterla di giocare agli stupidi giochi trovati in Rete. Fatti una vita!

 

(Visited 91 times, 1 visits today)